Andare su Marte

Quanto tempo ci vuole per andare su Marte?

Il rinnovato interesse per le missioni spaziali ,specialmente gli esperimenti, e le simulazioni che prevedono l’invio di uomini sul pianeta rosso, rendono sempre più concrete le possibilità di arrivare su Marte. Certo se si pensa ai numerosi fallimenti (vedi lo Schiapparelli), queste missioni sembrano essere più che altro un viaggio di sola andata, ammesso che un equipaggio umano riesca ad arrivarci!

In ogni caso per rispondere alla domanda quanto tempo ci vuole per andare su Marte bisognerà tenere in considerazione 2 fattori principali, ovvero:

lo spazio da percorrere e la velocità del mezzo di trasporto.



Distanza tra Terra e Marte

La distanza tra la Terra e Marte non è fissa, perchè si muovono su orbite ellittiche intorno al sole, ma ci sono alcuni momenti in cui i due pianeti si trovano più vicini, ed altri in cui sono molto distanti tra loro.

Ovviamente una missione marziana invierà una navicella nel periodo in cui le due orbite sono in avvicinamento, in un tragitto che sia il meno lungo possibile.  Questa distanza minima è di 54,6 milioni di kilometri. 

Il vettore, più veloce mai costruito dall’uomo è quello usato per la missione New Horizons che ha sparato la sonda spaziale alla velocità massima raggiunta di 58 536 km/h, raggiunta con il terzo stadio, per inviare una sonda verso Plutone. Questo è ad oggi la massima velocità raggiunta con i mezzi tecnologici a disposizione.

Con questi due elementi possiamo calcolare facilmente quanto tempo ci vuole per andare su Marte dividendo lo spazio per la velocità il risultato è 932 ore circa che equivalgono a circa 39 giorni.

Ma questi calcoli semplicistici non tengono in considerazione molti elementi, come la velocità media, che non potrà mai essere la stessa: in avvicinamento, dovrebbe frenare in tempo per permettere di agganciare l’orbita del pianeta e poter scendere.

Per cui facciamo un calcolo medio approssimativo di almeno 50 giorni.

Il Problema del ritorno a casa

A quanto pare il vero problema una volta arrivati sarà il viaggio di ritorno, in quanto l’equipaggio per partire da Marte, dovrebbe attendere che le orbite dei pianeti siano di nuovo più ravvicinate, in modo da impiegare meno carburante e soprattutto meno tempo. L’attesa dovrebbe essere di un anno marziano, che equivale a 687 giorni, il doppio di quello terrestre poiché la sua orbita intorno al sole è più esterna della nostra.

La difficoltà della missione umana su Marte sta proprio qui, l’equipaggio dovrebbe rimanere per molto tempo su di un pianeta, che a differenza della nostra vicina stazione spaziale, presenta diversi problemi, come ad esempio terremoti, eventi meteorologi estremi, etc,  che rendono la permanenza ancora imprevedibile.

L’ideale sarebbe riuscire a far partire un razzo dallo spazio, per risparmiare tempo e carburante, e farlo atterrare su una delle due lune Phobos e Deimos, o come nel film The Martian lasciare astronave madre in orbita per poi scendere con una navicella più leggera.  O addirittura ripartire subito dopo aver lasciato l’equipaggio per far ritorno sulla terra e caricare un nuovo equipaggio, da far scendere dopo un nuovo viaggio verso Marte.




Le conoscenze tecniche a nostra disposizione purtroppo non sono così evolute, magari tra un secolo riusciremo a colonizzare la Luna e Marte, ma per adesso accontentiamoci di vedere sonde e droni che fanno il nostro lavoro senza farci rischiare la vita, ed accontentiamoci di rispondere alla domanda quanto tempo ci vuole per andare su Marte: alla massima velocità raggiunta da un mezzo umano tra i 39 ed i 50 giorni.

 

 

Lascia un commento