Quanto tempo ci vuole per sposarsi

Quanto tempo ci vuole per sposarsi

Sei capitato qui perchè stai cercando di capire quanto tempo ci vuole per sposarsi.

Bisogna subito fare una distinzione tra matrimonio Civile e Matrimonio religioso che hanno tempi leggermente diversi.

 

Quanto tempo ci vuole per sposarsi in comune

La prassi prevede che i futuri sposi si rechino, almeno 2 mesi prima (anche se non sarebbe una cattiva idea anticiparsi per evitare intoppi), presso l’Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza di uno dei due a richiedere i documenti necessari.

I documenti che verranno rilasciati dal comune di residenza sono:

  • L’atto di nascita
  • Il certificato contestuale che comprende residenza, stato libero e cittadinanza
    Se uno dei due contraenti è divorziato, dovrà aggiungere ai documenti anche la sentenza di divorzio, mentre se è vedovo sarà necessario l’atto di morte del coniuge defunto.

I tempi di rilascio dei documenti possono variare da comune a comune ma non possono superare i 30 giorni.
Una volta verificato che tutti i documenti sono in regola, gli incaricati del Comune fissano un appuntamento per il Giuramento di matrimonio.

Dopo di questo, verranno esposte per 8 giorni alla porta della casa comunale, le pubblicazioni con le generalità degli sposi e il luogo di celebrazione del matrimonio.

Trascorsi 4 giorni dagli 8, se non si sono ricevute opposizioni fondate al matrimonio, l’Ufficiale di Stato Civile rilascia il Nulla Osta, in cui dichiara che la coppia può contrarre matrimonioentro 180 giorni dalla scadenza della pubblicazione, pena decadenza della validità dei documenti rilasciati.

La scadenza dei 180 giorni (6 mesi) non impedisce che ci si possa sposare, dopo pochi giorni o settimane da quando si è ricevuto il nulla osta. Sta tutto nella volontà degli sposi contrarre matrimonio anche in tempi brevi.

Solitamente le coppie quando decidono di sposarsi, fissano il termine di 1 anno, più per necessità organizzative che per obblighi burocratici. A far “perdere tempo” quindi sono altri elementi, come trovare il ristorante, l’abito, acconciature, bomboniere e tutto il resto. Insomma se si vuol far presto e ci si impiega pochi mesi.

 

 

Quanto tempo ci vuole per sposarsi in Chiesa

I tempi possono variare se si decide di sposarsi in chiesa
Oltre a tutti i documenti che comunque vanno richiesti, ce ne sono degli altri come

  • Certificato di battesimo
  • Certificato di Cresima
  • Nulla osta a celebrare il matrimonio, se uno dei due sposi proviene da una Parrocchia diversa.
  • Il Corso prematrimoniale obbligatorio, dalla durata variabile (da un anno a poche settimane, o addirittura 1 giorno in casi di estrema urgenza)

Anche in questo caso le pubblicazioni verranno affisse in chiesa per 2 settimane. Trascorso questo tempo senza intoppi, gli sposi possono contrarre matrimonio.

Anche nel caso del matrimonio religioso, se si vogliono fare le cose in fretta, non sono necessari tempi lunghi. Ma se per il matrimonio civile i tempi sono dettati da obblighi di legge, ( i documenti devono essere prodotti entro un certo tempo), per i matrimoni religiosi il Parroco può rallentare l’iter matrimoniale, per esempio decidendo di impartire ai futuri sposi un corso prematrimoniale lungo. Per questo motivo i tempi possono variare da una chiesa ad un’altra.

Ma se non si incappa in un parroco particolarmente zelante, anche in chiesa ci si può sposare nel giro di 3-4 mesi.

 

Insomma quanto tempo ci vuole a sposarsi, dipende non solo da elementi burocratici, ma principalmente dalla risolutezza nelle decisioni della coppia.

In effetti a far “perdere tempo” non sono solo le lungaggini burocratiche, ma l’organizzazione della cerimonia con tutti gli elementi che la caratterizzano (Vestito, fotografo, ristorante, testimoni, festa, bomboniere etc.)

Non sarebbe una cattiva idea, se l’organizzazione vi stressa, affidarsi ad un Wedding planner, una persona o una società che si occupa di tutti gli aspetti organizzativi del matrimonio. Basterà solo indicare il budget, preferenze e rilassarsi.

Auguri

Detto questo non sarebbe una cattiva idea informarsi su quanto tempo ci vuole per separarsi 

Non si sa mai…

 

Lascia un commento