Raggiungere l’orgasmo

Raggiungere l’orgasmo

Quanto tempo ci vuole a raggiungere l’orgasmo.

L’argomento è molto delicato perché è alla base di molti problemi di coppia.

problemi coppia orgasmPrima una descrizione scientifica riassunta. Come fonte ho utilizzato il sito sito benessere.com, che tratta l’argomento dal punto di vista fisico, ovvero quello che accade nei nostri corpi durante le fasi del rapporto sessuale.

L’orgasmo è lo stato psicofisico culminante del rapporto sessuale ed il momento di maggior piacere.

Come avviene l’orgasmo

Le reazioni degli organi femminili e maschili durante le fasi del desiderio sessuali sono ovviamente diverse, così come la sensazione orgasmica e la sua manifestazione.

  • raggiungere orgasmoNella donna. Le pareti vaginali si lubrificano ed aumenta il flusso sanguigno che provoca la dilatazione del clitoride (l’organo sensoriale dell’apparato genitale femminile) che si sporge verso l’esterno nella fase precedente l’orgasmo. In prossimità dell’orgasmo la vagina si contrae e si verifica una diminuzione delle sue dimensioni di circa il 30%, ed il clitoride si ritira all’interno. L’orgasmo è l’effetto delle contrazioni involontarie di alcuni muscoli vaginali che si trovano in una zona chiamata terzo esterno. Aumenta la respirazione ed i battiti cardiaci, possono esserci degli spasmi involontari degli arti e un offuscamento della coscienza.

Quindi l’orgasmo femminile possiamo definirlo come l’effetto delle contrazioni involontarie che avvengono nella vagina.

  • Nell’uomo. Essendo l’organo genitale maschile esterno, anche le reazioni e le manifestazioni sono più evidenti. Già l’eccitazione maschile è inconfondibile, così come l’orgasmo, che culmina nella eiaculazione.

E’ anche vero che molte donne espellono  fluido proveniente dalle ghiandole di Skene durante l’orgasmo, la così detta l’eiaculazione femminile.

orgasmo3La domanda quanto tempo di vuole a raggiungere l’orgasmo è di difficile risoluzione. Può essere interpretata da un uomo come: quanto tempo devo resistere per permettere alla mia partner di raggiungere l’orgasmo? Con tutti i problemi susseguenti al raggiungimento o meno dello scopo.

E da una donna “perché non riesco a raggiungere l’orgasmo?” con i problemi e le frustrazioni che ne conseguono.

Partiamo da un presupposto: gli organi sessuali non hanno vita propria, ma rispondono agli stimoli esterni che vengono filtrati dalla nostra mente, quindi reagiscono al nostro cervello. Più la nostra sfera sessuale è contorta, poco libera, più abbiamo sedimentate frustrazioni,  freni inibitori e problemi irrisolti, minore sarà il piacere, e difficile il raggiungimento dell’orgasmo soprattutto nelle donne, che vivono la sessualità in maniera più introspettiva.

Negli uomini l’ansia da prestazione può portare anche ad episodi di impotenza. Mentre per la donna durante il rapporto a volte basta uno sguardo, un movimento sbagliato o una parola a far immediatamente interrompere il feeling.

Direi che l’organo sessuale non si trova tra nell’inguine ma nelle nostre teste, più viviamo con ansia la sessualità minore sarà il piacere e maggiore il tempo per raggiungerlo.

Ci siamo dilungati in questo post più del solito, e la ricerca è stata anche piuttosto laboriosa. Abbiamo visitato numerosi siti dove a chiedere aiuto sono soprattutto le donne. Questo evidenzia che la mancanza di orgasmo femminile è un problema comune a molte donne.

sintoniaLa sessualità sembra essere un problema anziché un piacere. Le donne rimproverano gli uomini di essere poco sensibili ed egoisti durante il rapporto. Molte donne raggiungono l’orgasmo solo con la masturbazione o quando l’uomo resta fermo e sono loro a dettare i movimenti. Il consiglio è di cercare di aprirsi al partner per raggiungere una confidenza maggiore anche nella sfera sessuale. Il sesso non è una gara, non dovete dimostrare nulla.

Non chiedete mai “come sono andata!”  Perché tanto la risposta o non vi piacerà o sarà una bugia e denota soprattutto una grande insicurezza da parte vostra.

Tutte queste ricerche ci hanno portato a scoprire che esiste una sorta di viagra anche per le donne, ne avevamo sentito parlare ma non c’era mai stata occasione di approfondire.

Se i problemi di impotenza negli uomini possono essere risolti naron_girl‘meccanicamente’ con il viagra, nelle donne è in commercio una crema che permette il raggiungimento del piacere femminile in un tempo relativamente breve, perché aiuta a lubrificare il canale vaginale, tonificando e stringendo i muscoli vaginali, favorendo così quelle contrazioni che portano all’orgasmo. La crema si chiama NARON e ne parlano sul forum di al femminile in maniera positiva. Non inseriamo link per acquistarlo, perché riteniamo che trovare una intesa con il vostro lui, vi porterà non solo al raggiungimento del piacere, ma anche ad una vostra crescita personale. Per cui ricorrere ad un elemento esterno non risolverà i vostri problemi, ma vi darà solo un piacere ‘meccanico’.  Lo abbiamo inserito più per dovere di cronaca.

La risposta a quanto tempo ci vuole per raggiungere l’orgasmo è dipende solo da voi e dall’organo sessuale principale che è il vostro cervello: più è libero e più velocemente raggiungerete il piacere.

redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 3 =