Quanto tempo ci vuole ad annegare

Quanto tempo ci vuole ad annegare.

In questi giorni di clima torrido le spiagge e le piscine sono molto frequentate, e purtroppo sono sempre più numerose le notizie di annegamenti.
Per annegamento si intende l’ostruzione delle vie aeree da parte di un liquido.

Per determinare quanto tempo ci vuole ad annegare bisogna distinguere diverse fasi dell’annegamento.

  • quanto tempo ci vuole ad annegare2FASE 1 dell’apnea riflessa:  la penetrazione del liquido crea uno spasmo che porta ad una apnea volontaria. Questa fase può durare fino a 2 minuti. Può provocare la morte con polmoni asciutti che si manifesta nel 10 – 15% dei casi di annegamento.
  • FASE 2 dell’inondazione Bronco-Alveolare: dopo la fase di apnea i centri nervosi stimolano la ripresa della respirazione, favorendo l’accesso di una grande quantità di acqua nei polmoni.
  • FASE 3 dell’arresto definitivo: il mancato apporto di ossigeno causa l’arresto respiratorio e cardiaco.

Inoltre determinante per capire quanto tempo ci vuole ad annegare è il tipo di acqua.

Infatti si annega molto più rapidamente in acqua dolce, perché essendo ipotonica rispetto al sangue, viene rapidamente assorbita dai capillari alveolari.

Per questa ragione la durata dell’annegamento in acqua dolce varia dai 3 ai 5 minuti, mentre in acqua di mare il tempo necessario ad annegare è di  6-7 minuti.

Attenzione nei bambini piccoli i tempi sono più ridotti, per cui sarebbe buona norma prestare molta attenzione quando si trovano a giocare in acqua, anche in ambienti che possono sembrare sicuri.

In ogni caso vi rimando a questo sito da leggere assolutamente: meglio farsi trovare preparati in caso di emergenza.

Se non vi va di leggere, magari il tempo di guardare il video qui sotto lo troverete.

Potrebbero essere i 3 minuti più importanti della vostra vita o quella di un altro…




 

Lascia un commento