Dopo quanto tempo fa effetto l antibiotico

Dopo quanto tempo fa effetto l antibiotico

Iniziamo dicendo che l’ antibiotico è un farmaco e va usato solo nelle infezioni batteriche perché non hanno alcun effetto contro i virus. Quindi non ha efficacia in caso di influenza, anche se viene prescritto per le complicanze derivate dalle influenze.

Questa premessa è necessaria in quanto c’è la tendenza ad assumere medicinali senza che questi siano realmente necessari. Nel caso degli antibiotici, questa pratica può rivelarsi particolarmente dannosa.

Nel corso del tempo il pericolo è che l’antibiotico non avrà alcuna efficacia contro le infezioni.

Detto questo vediamo quanto tempo ci vuole perché l’antibiotico faccia effetto.

Naturalmente dipende dal tipo di infezione, dall’antibiotico che si sta assumendo, e dalle dosi prescritte.

L’antibiotico viene assunto ogni 12 ore, o nei casi più gravi ogni 8 ore. Generalmente si inizieranno a vedere i benefici dopo 3 – 4 giorni, in alcuni casi 7 giorni.

E’ IMPORTANTE terminare tutta la terapia antibiotica, perché se interrotta possono esserci delle recidive pericolose, i batteri diventano più resistenti e sarà poi difficile debellarli, senza contare che bisogna ricominciare il ciclo di antibiotici, e rischiare l’insorgere di effetti collaterali.

In alcuni casi viene prescritto per prevenire infezioni batteriche, ad esempio dopo una operazione chirurgica, anche in quei casi è consigliabile non interrompere il ciclo.

Resistenza all’antibiotico

I medici sono tra i primi responsabili della immunità dei batteri. Per troppo tempo hanno prescritto antibiotici a largo spettro, senza fare esami per determinare il batterio responsabile dell’infezione.

Anche noi, spesso ci auto medichiamo senza sapere bene cosa stiamo facendo, o meglio pensando ” E’ lo stesso che ho preso l’altra volta…” Non funziona così!

Per correre ai ripari non solo si stanno studiando nuove e più efficaci molecole, ma anche soluzioni per evitarne l’uso improprio, come queste 6 regole per far funzionare l’antibiotico

Antibiotico

Quanto tempo ci vuole perché faccia effetto l’Amoxicillina

Prendiamo in esame uno degli antibiotici a largo spettro più diffusi, e vediamo quanto tempo deve durare la cura completa

  • TONSILLITI cura completa da 10 a 14 giorni
  • BRONCHITE cura completa da 10 a 14 giorni
  • OTITE cura completa da 10 a 14 giorni
  • CISTITE BATTERICA cura da 3 a 7 giorni
  • CLAMIDIA cura da 3 a 7 giorni

Generalmente gli effetti dell’antibiotico si iniziano a vedere dopo 3-5 giorni, ma come dicevamo sopra non bisogna assolutamente interrompere la cura.

Non tutti i batteri sono nocivi, e l’antibiotico agisce anche sulla flora batterica intestinale, riducendone la popolazione. Per ripristinarla, è necessario assumere integratori Probiotici.

In commercio ce ne sono tantissimi ma questo è sicuramente uno dei migliori, spesso in offerta su Amazon.

Gli antibiotici hanno dato un grosso contributo all’umanità in termini di sopravvivenza alle infezioni, e al conseguente aumento della aspettativa di vita. Si pensi che una malattia mortale come la peste, si può curare facilmente con gli antibiotici (se in tempo). L’abuso prolungato, non solo nell’uomo, ma anche sugli animali da allevamento, ne stanno minando l’efficacia e questo, in un futuro non molto lontano potrebbe avere conseguenze disastrose.

Inoltre gli antibiotici a largo spettro (come la Amoxicillina) sono quelli che vengono assunti maggiormente, ma sarebbe opportuno da parte dei medici individuare i batteri che causano l’infezione, con veloci esami specifici e prescrivere l’antibiotico giusto…insomma, per usare una terminologia militaresca, meglio mirare all’obiettivo che bombardare a tappeto.

redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − 3 =