guarire da una frattura

Quanto tempo ci vuole per guarire una frattura

La domanda è molto generica perchè non esiste una tempistica unica valida per tutti i casi.

I tempi variano secondo tanti fattori come:

    • età e costituzione
    • tipo (composta, scomposta o esposta)
    • luogo di frattura (quale osso si è rotto)



Va detto che le ossa si sanano in differenti fasi, e che mediamente i tempi di recupero in cui l’osso si rigenera variano dai 15 giorni ai 3 – 4 mesi. Naturalmente la fattura non è guarita completamente perché il processo di guarigione prosegue anche dopo che si è formato il callo osseo, di fatto l’osso anche se risaldato è ancora fragile ed ha bisogno di ulteriore tempo per guarire completamente.

Ad esempio se la frattura ha interessato la tibia, si può riprendere a camminare dopo circa 40 giorni ma per guarire completamente dovrà trascorrere, almeno un anno.

Dopo la formazione dell’ematoma in seguito alla rottura dell’osso, si forma una sorta di bozzolo che avvolge le parti rotte ricollegandole tra loro. All’interno di questo bozzolo inizia il processo di rigenerazione del tessuto osseo, in un processo di manipolazione continua che dura fino al raggiungimento della forma definitiva.

Per permettere questa rigenerazione è necessario bloccare con ingessatura o dei tutori, che non permettano il movimento e lo sforzo dell’osso in fase di guarigione, che sarà più fragile prima della sua completa rigenerazione.

Come velocizzare la guarigione

Come dicevamo sopra il processo di guarigione è influenzato da diversi fattori, alcuni dei quali possono contribuire ad una guarigione più rapida

Per guarire più velocemente è necessario

  • Non sforzare l’osso fratturato
  • Non deformare il gesso o manipolare il tutore
  • Assumere vitamine e sali minerali (in particolare calcio e magnesio,  vitamina D, A, e C)
  • Evitare il consumo di alcoolici e di caffeina, perché riducono l’assorbimento del calcio
  • Un apporto dietetico maggiore di verdure ad eccezione di cacao, barbabietole rosse, spinaci, the prezzemolo ed arachidi
  • Evitare Snack ricchi di zuccheri

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − quindici =