Ricaricare l’aria condizionata

Quanto tempo ci vuole per ricaricare l’aria Condizionata?

Con la bella stagione avere l’aria condizionata in macchina è fondamentale, perchè se l’abitacolo si riscalda troppo ci possono essere seri problemi di concentrazione e di sicurezza.

Chissà quanti di voi con questo caldo si sono accorti che la macchina non raffredda come dovuto. Se il problema non è causato da un guasto tecnico, molto probabilmente dovrete ricaricare l’aria condizionata.

 

Dove si ricarica l’aria condizionata

Per ricarica dell’aria condizionata si intende l’operazione per riportare non solo il gas refrigerante al livello, ma anche per far manutenzione e pulizia all’impianto.

Se avete un meccanico di fiducia, questo sarà sicuramente in grado di ricaricare il vostro impianto.

Il consiglio è di rivolgersi a lui in modo che provveda anche al cambio del filtro, ed alla satinizzazione.  I costi dipendono dal tipo di automobile, e vanno da un minimo di 100€ ad un massimo di 150/170€. Qualcuno obietterà che i costi sono esagerati. Purtroppo la nuova normativa ha deciso che il gas R134a è inquinante e va soppiantato o con l’ HFO-1234yf o con il metano. Per questo motivo i costi delle ricariche sono lievitati. Ancora più alti saranno i costi di adattamento degli impianti, ma questa non è la sede in cui trattare quest’argomento, ma se volete potete leggere quest’articolo.

Si può ricaricare l’aria condizionata da se?

In rete troverete migliaia di post che vi dicono come farlo personalmente. Sono in commercio dei kit che permettono di provvedere da soli, ma non è detto che sia più economico, bisogna usare delle accortezze per la sicurezza, ma soprattutto bisonga saperlo fare. Non a caso le officine che se ne occupano prendono un patentino!

A parte i problemi di sicurezza, bisogna avere un macchianario per creare il vuoto all’interno dell’impianto, per evitare che si formino delle sacche di aria con problemi di raffreddamento.

Sconsigliamo soluzioni fai da te, ma se proprio volete seguite questa guida.

 Ogni quanto conviene ricaricare l’aria condizionata?

 

L’aria condizionata va ricaricata una volta ogni 2 anni, o dipendendo dall’uso che si fa del condizionatore, ogni 60.000 km. Rivolgetevi ad un meccanico perchè questo dovrà:

  • Controllare si ci sono perdite nel tubo di ricarica, spruzzando una soluzione di acqua saponata;
  • Dovrà spurgare l’impianto per rimuovere aria e umidità prima di inserire il gas refrigerante.

E adesso veniamo a noi rispondendo alla domanda quanto tempo ci vuole per ricaricare l’aria condizionata?

 

I tempi variano naturalmente per tipo di macchina: un Suv ha una bombola molto più grande di una piccola utilitaria,  quindi ci si impiega 30 min circa per le utilitarie, e fino ad 1 ora per le auto di dimensioni più grandi. Naturalmente questi non solo soltanto tempi di ricarica, ma di creazione del vuoto, cambio del filtro,  di immissione del gas e satinizzazione. In caso di altri problemi i tempi si prolungheranno.

Attenti a non esagerare troppo perchè potreste anche rischiare di morire di freddo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + tredici =