Bonus pc, quanto tempo ci vuole

Bonus pc, quanto tempo ci vuole

Per colmare il gap informatico che l’Italia ha rispetto agli altri paesi europei, il governo ha introdotto la misura del bonus Pc di dal valore massimo per i privati di 500 euro.

Dei 500 euro, 300 sono destinati all’hardware e gli altri 200 euro si devono utilizzare per attivare nuovi collegamenti ad internet veloce, o se si ha un vecchio contratto, per passare alla fibra ottica.

Il così detto bonusPc, alla fine va interpretato più come un Bonus Internet, poichè consente agli utenti che ne fanno richiesta, di attivare un contratto di internet veloce, sull’esempio di quello che è stato fatto nel Regno Unito, per connettere una quantità sempre maggiore alla rete internet.

Come funziona

Per quello che riguarda il computer, il portatile o il tablet di fascia media, questo può essere richiesto in comodato d’uso e spetta solo a quelle famiglie a reddito basso, con Isee sotto i 20.000 euro.

Il bonus connettività invece può essere richiesto per tutte famiglie con reddito Isee fino a 50.000 euro, e ripetiamo, riguardano solo quei nuclei familiari che ancora non hanno nessun contratto, o che vogliono aumentare la velocità della loro connessione internet.

Bonus Pc

Quindi al contrario di come molti pensano, il bonus pc, non è uno sconto che tutti possono richiedere per acquistare un dispositivo e per navigare sul web, ma è un aiuto alle famiglie a basso reddito, che non hanno l’accesso ad internet, e non posseggono pc e tablet: è pensato per ridurre il   digital divide, e non per favorire chi ha già dispositivi e connessioni attive!

Il tablet o un pc di fascia media potrà essere richiesto in comodato d’uso , il che significa che il proprietario è sempre lo Stato e alla fine, se non lo si utilizza, non può essere rivenduto e va restituito.

Coloro che vogliono usufruire della opportunità devono prima essere in possesso dell’ISEE (scopri quanto tempo ci vuole per avere l’isee e come richeiderlo)

Quanto tempo ci vuole per ricevere il Bonus Pc?

Per usufruire del bonus bisogna rivolgersi agli operatori internet, che dovranno prima registrarsi su infratel, una società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico.

Quindi gli utenti con diritto ad usufruire del bonus Pc, dovranno interfacciarsi direttamente sul sito di Infratel, dove troveranno notizie sul bonus e sulle società di connettività che hanno aderito.

Questi sono i due link di riferimento dove troverete anche info sui modelli di computer e tablet che si possono richiedere  www.infratelitalia.it e bandaultralarga.italia.it

Le domande potranno essere inoltrate dal 20 settembre, ed il ministero stima di approvare i bonus addirittura entro fine settembre.

Quindi entro fine settembre si potranno sottoscrivere nuovi contratti internet veloce con uno sconto pari a 200 euro. Purtroppo non conosciamo ancora i tempi di consegna dei dispositivi portatili.

Ma se è tua intenzione comprare un portatile nuovo e spendere poco, la soluzione c’è.

Ci sono tantissimi portatili in offerta a meno di 300 euro su amazon, e su altri siti. Se ti interessa abbiamo fatto una ricerca per te e li abbiamo riuniti qui

Insomma anche senza bonus, con una spesa ragionevole, potete comprare un portatile, che sia il vostro e che non dovrete poi restituire.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 × 4 =